Proroghe e sospensioni sui finanziamenti

LEGGE DI BILANCIO 2021 – Proroghe e sospensioni sui finanziamenti, misure a sostegno degli operatori in difficoltà a causa del coronavirus, proroghe al 30 giugno 2021.
Ascomfidi Pescara ti aiuta a richiedere i benefici di legge.

Le ben note vicende legate all’emergenza epidemiologica da coronavirus, che continua a protrarsi a tempo indefinito, stanno creando seri problemi nella nostra società e particolarmente a tutti gli operatori economici. L’art. 41 della Legge di Bilancio 2021 ha disposto una ulteriore proroga al 30 giugno 2021, ai provvedimenti inizialmente introdotti con il Decreto “Cura Italia” con scadenza al 29 febbraio 2020, poi prorogati al 31 gennaio 2021.
Ecco un riepilogo dei requisiti e modalità per poter accedere a questa seconda moratoria a sostegno della ripresa economica delle Partite Iva.

DURATA DEL BENEFICIO
Puoi accedere ai benefici fino al 30 giugno 2021.

CHI PUO’ BENEFICIARE
Se sei una Micro, Piccola o Media Impresa che ha subito le conseguenze negative di carenza liquidità a causa del COVID-19 e hai esposizioni debitorie “in bonis”, cioè sei una impresa qualificabile come solvibile perché onori i tuoi debiti con un ritardo non superiore ai 90 giorni, allora possiedi i requisiti per accedere ai benefici.

IN COSA CONSISTE IL BENEFICIO
Puoi usufruire di tre possibili misure a tuo favore:
- DIVIETO DI REVOCA – le aperture di credito e i prestiti che ti sono stati accordati per anticipi sui crediti in essere al 29 febbraio 2020, o alla data di pubblicazione del decreto “Cura Italia” (17/03/2020), non possono essere revocati, in tutto o in parte, fino al 30 giugno 2021;
- PROROGA DELLA SCADENZA dei fidi, degli anticipi sugli effetti, dei finanziamenti, unitamente agli oneri accessori, fino al 30 giugno 2021alle medesime condizioni e senza alcuna formalità;
- SOSPENSIONE del pagamento di rate, canoni leasing, per mutui e altri finanziamenti rateali fino al 30 giugno 2021. Il piano di rimborso delle rate o dei canoni oggetto di sospensione è dilazionato, unitamente agli elementi accessori e senza alcuna formalità e senza nuovi o maggiori oneri per entrambe le parti. E’ facoltà delle imprese richiedere di congelare soltanto i rimborsi in conto capitale.

COME ACCEDERE AI BENEFICI
Per poter accedere alle moratorie non occorre presentare una domanda se sei una impresa che era stata già ammessa sulle base del precedente provvedimento di proroghe che scadeva il 31 gennaio 2021.
Le proroghe operano “automaticamente” senza alcuna formalità, a meno che non intendi rinunciarvi. Se sei una impresa operante nel settore turistico puoi esercitare il diritto di rinuncia entro il 31 marzo.
Se la tua impresa, invece, rientra tra quelle che erano state escluse dalle misure di sostegno introdotte nel 2020, sussiste l’obbligo di presentazione di un’apposita domanda entro il 31 gennaio 2021.


A CHI RIVOLGERSI
Per inoltro delle domande di accesso alle moratorie, per informazioni e chiarimenti
contatta ASCOMFIDI PESCARA:
- Telefono 085-431362;
- Cellulare 331-1156298 oppure per e-mail ai seguenti indirizzi:
- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ulteriori info su: https://www.fondidigaranzia.it/le-sezioni-del-fondo/sezione-art-56-dl-cura-italia/

 


Stampa